Come sbloccare iPhone Come sbloccare iPhone

La nascita dell’ iCloud

L’iCloud è uno strumento che è stato creato da Apple per permettere l’immagazzinamento di dati personali su un server online, e la particolarità che lo caratterizza è che è possibile accedere ai dati caricati da qualsiasi postazione (iPhone, Mac, Pc o altri dispositivi).
Apple è stato seguito a ruota dal suo principale competitor, Microsoft che ha creato anch’egli un suo iCloud, dopodiché ne sono nati tanti altri più o meno conosciuti.

In particolare, voglio parlarvi dell’iCloud usato sull’iPhone, e dello sblocco iCloud, infatti la Apple, introducendo questo nuovo servizio, oltre a permettere di salvare tutte le informazioni del proprio dispositivo, ha dato la possibilità di disattivare l’utilizzo del proprio iPhone nel caso in cui esso andasse perso o rubato. In questo caso infatti, sarà possibile bloccare l’iCloud del vostro iPhone e renderlo perciò inutilizzabile.
Questa funzionalità è ottima ed ha ridotto di molto i furti degli iPhone, iPad e tutti gli altri prodotti Apple, ma esiste anche la possibilità che si possa dimenticare username e password del proprio iCloud, o che per svariati motivi (legali) si debba usufruire del servizio di sblocco iCloud.

Come funziona lo sblocco iCloud

Fortunatamente per chi si dovesse trovare nella brutta situazione di avere un iPhone bloccato ed inutilizzabile, esiste la soluzione definitiva, legale ed approvata da Apple, per eseguire lo Sblocco iCloud.
Questo servizio per sbloccare iCloud, è nato già da qualche anno, ed ha visto diversi cambiamenti nelle sue caratteristiche, infatti all’inizio erano proposti software o programmi di dubbia provenienza che promettevano di sbloccare iCloud, ma dopo aver eseguito l’acquisto, e dopo averli scaricati, si dimostravano delle vere e proprie “bufale”, e non valevano nemmeno la metà di quello che in realtà garantivano.
Sul nostro sito factory-unlock.net, invece mettiamo a disposizione un metodo veloce ed economico per eseguire lo sblocco iCloud, ed esso funziona su tutti i modelli iPhone, e presto sarà disponibile anche per iPad.
Questo tipo di servizio funziona anche su iPhone con “Blocco attivazione trova il mio iPhone”, oppure per quelli dove c’è scritto il “messaggio del proprietario”. Qualcuno ci ha chiesto se è possibile sbloccare iCloud anche se su quell’iPhone in cui era stato eseguito il Jailbreack, o su un iPhone con operatore già sbloccato ed in questi due casi la risposta è SI.

Lo sblocco dell’iCloud, sul nostro sito costa solo 24 euro e le uniche informazioni necessarie per eseguirlo, è fornire il proprio IMEI ed il proprio modello di iPhone, dopodiché si dovrà solo attendere circa 24/48 ore e l’iCloud sarà sbloccato.
Questo è un servizio che ha un tasso di successo di circa il 98%, e ciò significa che quasi la totalità degli iCloud proposti si riescono a sbloccare, ma nel caso in cui non vogliate incorrere in quel 2% di possibilità, vi mettiamo a disposizione un servizio di verifica IMEI a soli 9 euro, i quale vi permette di verificare se il vostro iPhone sia sbloccabile o meno.

 

Come sbloccare iPhone