Come sbloccare iPhone Come sbloccare iPhone

Sbloccare iPhone per usarlo appieno

La comodità e l'efficienza dello smartphone sono caratteristiche universalmente riconosciute, salite alla ribalta soprattutto negli ultimi anni, con il boom di vendite e diffusione di questi portentosi oggetti tecnologici. E non appena si parla di smartphone, nonostante l'ampissima gamma di prodotti presenti sul mercato, ecco che immediatamente si pensa alla punta di diamante di casa Apple, l'iPhone! Arnese meraviglioso, polifunzionale, ma che, spesso, può presentare un fastidioso limite, secondo cui il telefono rimane vincolato al gestore telefonico che ha in carico il contratto di consumo piuttosto che l'accordo di comodato d'uso. E a questo punto la domanda di rito è: come sbloccare iPhone? 4S, 5, 5S, ma anche modelli precedenti, sono tutti prodotti per cui è bene avere qualche informazione in più rispetto alle procedure di sblocco. A proposito delle varie modalità su come sbloccare iPhone e pratiche simili, soprattutto in rete, si trova una gran quantità di materiale, molto del quale fa riferimento alla più comune delle pratiche denominata jailbreak, a significare una vera e propria evasione dai limiti di utilizzo imposti dalla compagnia telefonica! Numerosi siti illustrano il modo per poter operare, ma spesso e volentieri non vi è riferimento alcuno a proposito delle conseguenze che essa comporta! Utilizzare una procedura non conforme è molto rischioso, in sostanza sarebbe come sbloccare iPhone al buio!

Sbloccare iPhone nel modo sbagliato: i rischi

Si rischia di non poter più accedere agli aggiornamenti software, non avere più diritto alla garanzia e all'assistenza della casa madre; si rischia, inoltre, durante la procedura, di perdere il proprio materiale archiviato, come foto, video e altro ancora; sarebbe un controsenso liberare lo smartphone da alcune barriere e crearne, paradossalmente, altre. Come sbloccare iPhone, quindi, ed avere, contestualmente, la certezza di un procedimento sicuro e garantito? Per evitare di incappare in un simile errore, ci si può tranquillamente affidare a prassi conformi e legali, che non apportano nessuno svantaggio al dispositivo e all'utente e che, anzi, assicurano una funzionalità ampliata e una più variegata gamma di servizi ai quali poter accedere. In questo modo la garanzia del prodotto rimane in vigore e il codice IMEI che fa capo al dispositivo, l'identificativo di quattordici cifre a cui è associato ogni telefono, non subisce alterazioni, non viene, cioè, segnalato in nessuna black list. Per sapere preventivamente se il codice IMEI del proprio dispositivo è già stato segnalato da parte del gestore telefonico, ci si può rivolgere al gestore telefonico stesso o si può, in alternativa, fare riferimento a specifiche piattaforme. Seguendo la procedura conforme, detta anche factory unlock, il dilemma su come sbloccare iPhone non affliggerà più gli utenti! è possibile utilizzare il metodo di sblocco relativo a come sbloccare iPhone su tutti i dispositivi, 4S, 5, 5S ed anche su modelli meno recenti. Indipendentemente dalla versione software utilizzata, denominata iOS nello specifico caso degli iPhone, il factory unlock è utilizzabile; solo relativamente ad alcuni casi specifici, come ad esempio per i modelli precedenti il 4, ci sarà la necessità di effettuare un downgrade, pratica che consiste nel riportare il dispositivo ad una versione software precedente a quella aggiornata e attualmente in uso. Tutte le procedure preliminari allo sblocco, possono essere gestite dall'utente senza bisogno di programmi o attrezzature particolari: tutto è gestibile tramite un computer e tramite il recupero di alcune, basilari informazioni. Come sbloccare iPhone non sarà più una pratica rischiosa bensì una prassi di normale amministrazione, per ottimizzare e potenziare l'efficienza e tutti i servizi accessori del telefono.

Pochi e semplici passaggi per sbloccare iPhone

I pochi, semplici passaggi da seguire vi guideranno nella procedura su come sbloccare iPhone e renderanno il telefono libero da restrizioni per sempre, in quanto la factory unlock è una pratica permanente e non necessita di modificazioni future: rimarrà attiva sul dispositivo per l'intera durata di utilizzo. Un iPhone sottoposto a sblocco, esteticamente, non differisce in nulla rispetto agli altri dispositivi; cambiamenti sostanziali si riscontreranno solo nell'utilizzo, che darà possibilità di accesso ad una maggiore quantità di servizi e fornirà all'utente la possibilità di scegliere liberamente il gestore telefonico con cui effettuare traffico voce e dati. La grafica resterà la stessa,così come eventuali personalizzazioni di utilizzo. Se si è alla ricerca di informazioni su come sbloccare iPhone in modo sicuro e garantito, questi i passaggi preliminari da tenere a mente: premunirsi del modello dello smartphone e della versione del sistema operativo attualmente in uso (informazioni facilmente reperibili dal menu); premunirsi del codice IMEI associato al telefono (reperibile sempre dal menu interno, dal vano porta sim, o, in alternativa, dall'etichetta presente sulla confezione del dispositivo) ed essere a conoscenza del nome della compagnia telefonica in uso al momento della richiesta di sblocco. La prassi relativa a come fare lo sblocco iPhone diviene, così, quasi un automatismo, da gestire con comodità e senza bisogno di informazioni particolari e di difficile reperimento. Come evidenziato, la procedura a proposito di come togliere queste limitazioni all'iPhone è semplice e intuitiva; concentrandoci, invece, su tutto ciò che riguarda i vantaggi, la lista è davvero lunga e fornisce già di per sé l'incentivo ad eseguire la factory unlock. Dopo aver seguito la procedura su come fare uno sblocco dell'iPhone, sarà possibile richiedere al proprio dispositivo prestazioni prima neanche lontanamente immaginabili, abituati ad un utilizzo standard secondo i vincoli imposti dal fabbricatore.

Sbloccare iPhone per accedere a nuove piattaforme di download

Sarà possibile, innanzitutto, accedere ad una seconda, aggiuntiva piattaforma per effettuare il download delle applicazioni, avendo, in tal modo, la possibilità di scegliere fra centinaia di opzioni aggiuntive, oltre a quelle normalmente proposte dal contenitore di riferimento. Un'ulteriore, comodissima funzione, che diverrà utilizzabile solo dopo aver eseguito la procedura su come si può fare tale operazione, è quella relativa al bluetooth, che permetterà di scambiare files, in entrata e in uscita, con altri dispositivi, tablet, telefoni e computer. Questa funzione è essenziale nel momento in cui non si può o non si vuole accedere ad una rete internet e si ha comunque l'esigenza di scambiare informazioni. Dopo aver seguito tutti gli step della procedura, questo sarà finalmente possibile! Sempre per ciò che riguarda lo scambio e il trasferimento di dati, una volta avvenuto lo sblocco, si avrà la possibilità di scaricare materiale (programmi, files e quant'altro) dal browser di riferimento, il tutto grazie all'installazione di un plugin o utilizzando il programma di riferimento, facilmente reperibile dalla piattaforma principale, il supermercato virtuale Apple che offre prodotti, servizi e applicazioni! E sempre grazie ad uno specifico plugin, utilizzabile solo dopo aver attuato la procedura su come fare lo sblocco del vostro iPhone, la visualizzazione di video e filmati dalla rete risulterà fluida e fruibile, senza interruzioni e interminabili minuti di caricamento. La grafica, inoltre, potrà essere personalizzata secondo centinaia di temi e sfondi, così da rendere il dispositivo veramente unico nel suo genere, un oggetto che contraddistingue chi lo possiede e che identifica i gusti dell'utilizzatore anche e soprattutto in fatto di estetica. Solo dopo aver messo in pratica il procedimento relativo a comesi fa sarà possibile godere di un dispositivo non blindato; lo smartphone potrà essere, finalmente, personalizzato a seconda dei gusti del proprietario e delle sue reali esigenze, che sono specifiche e soggettive da persona a persona. Un ulteriore vantaggio che si acquisisce effettuando la procedura descritta sopra, è quella inerente la tecnologia hotspot wifi, che consiste, sostanzialmente, nell'utilizzare l'iPhone come se fosse un modem, così da permettere ad altri dispositivi di "agganciarsi" alla rete fornita dallo smartphone e utilizzarla per la connessione internet o per tutte le altre funzioni che richiedono un pacchetto dati attivo. E, non da ultimo, i passaggi finalizzati a come fare lo sblocco di un iPhone, renderanno accessibile un'importantantissima funzione, che, probabilmente, ingolosirà maggiormante i patiti di informatica e gli esperti in materia, trattandosi di una procedura abbastanza specifica, seppur utilissima in numerosi casi per la risoluzione fai da te di piccole anomalie. Si tratta di un'applicazione che permette di accedere ai files di sistema attraverso il sistema SSH, così da modificarli all'occorrenza e ricollocarli all'interno del sistema operativo. Senza questa procedura, tutto ciò non sarebbe possibile, e si renderebbe necessario portare il dispositivo in assistenza anche quando non ce ne sarebbe realmente bisogno, avendo la possibilità di attuare un piccolo intervento di manutenzione software come questo.

Sbloccare iPhone alla portata di tutti

I passaggi su di come si fa questa procedura sull'iPhone non hanno più nulla di segreto e inaccessibile, sono alla portata di tutti gli utenti e sono in grado di apportare notevoli e tangibili vantaggi, il tutto nella più totale sicurezza e legalità. Sarà come avere un dispositivo potenziato, aperto a molteplici possibilità di utilizzo rispetto a quelle fornite dal produttore. Grazie alla procedura su come togliere il blocco dell'iPhone, ogni telefono diverrà unico nel suo genere, conforme alle aspettative del suo utilizzatore e calibrato in tutto e per tutto in base ai suoi bisogni. Semplice e veloce, sarà come avere, tra le mani, un nuovo melafonino!

Come sbloccare iPhone