Come sbloccare iPhone Come sbloccare iPhone

Come sbloccare iPhone?

Sbloccare iPhone in modo del tutto legale

In questo articolo vi illustreremo come sbloccare iPhone in modo del tutto legale.

Potrebbe capitare, a causa dei prezzi alti e come conseguenza del gran mercato che gli iPhone hanno al giorno d'oggi, di acquistare uno di questi apparecchi all'estero. Il motivo di un acquisto di un iPhone all'estero può essere dovuto alla differenza di prezzo rispetto a quello del vostro paese.

Ingenuamente pensavate di aver risparmiato un sacco di soldi e di aver preso un bel telefono nuovo ma, una volta tornati nel vostro paese, vi siete accorti che alcune funzioni del vostro nuovo acquisto non sono disponibili. Ancora peggio potrebbe capitare che il vostro iPhone non riconosca la sim che avete inserito. Questo provocherà in voi parecchia frustrazione poiché non sapete come sbloccare iPhone.

Questo accade perché la Apple produce i propri telefoni modificando i files per la gestione del sistema operativo in base alla regione del mondo o la nazione per i quali vengono prodotti gli apparecchi. Grosso modo come succede per i videogiochi, che hanno diversi sistemi di codifica e funzionano solo sulle console per i quali sono stati prodotti. Per quanto riguarda i telefoni cellulari e gli smartphone questo metodo di produzione è una conseguenza della moltitudine di gestori telefonici che esistono nei diversi paesi e che utilizzano diversi sistemi per la trasmissione dei dati contenuti negli sms, mms e i dati web.

Di conseguenza un iPhone che funziona in un determinato stato potrebbe avere problemi nel riconoscimento della sim del gestore che voi utilizzate nel vostro paese, o potrebbe riconoscerla senza però permettervi di usare tutte le opzioni fornite da un iPhone del vostro territorio.

Problemi col gestore telefonico

La stessa cosa potrebbe succedere con un telefono che viene venduto in promozione o viene dato in comodato d'uso (pagamento mensile di una quota con abbonamento) da un gestore telefonico del vostro stato che vuole impedirvi di utilizzare un altro gestore telefonico con lo stesso apparecchio.

Capita infatti, che utilizzando l'iPhone con un gestore non abbiate nessun tipo di problema ma, cambiando compagnia telefonica, il vostro telefono potrebbe funzionare senza problemi per alcuni giorni e successivamente smettere di funzionare. È capitato, in questi casi, di non riuscire ad effettuare chiamate o ricevere messaggi e che sul telefono apparisse la scritta "nessun servizio disponibile", ma mettendo la stessa sim in un altro telefono tutto funzionasse correttamente.

Se dovesse succedere, molto probabilmente il vostro telefono risulterà bloccato dal nuovo gestore telefonico.

Questi sono esempi di casi in cui sapere come sbloccare iPhone potrebbe tornarvi utile.

Una procedura del tutto legale, da non confondere con altre procedure come il famigerato Jailbreak, che vi insegna come sbloccare iPhone in maniera illegale e può dare problemi di funzionalità del telefono una volta effettuato.

Ma come sbloccare iPhone allora? Ci sono numerosi siti e forum dove viene spiegato come sbloccare iPhone ma sono tutti metodi di dubbia riuscita.

Sbloccare iPhone con newfactoryunlockiphone.com

Se non sapete come sbloccare iPhone vi potrete rivolgere al sito www.newfactoryunlockiphone.com che provvederà a soddisfare tutte le vostre esigenze e vi fornirà le informazioni su come fare lo sblocco iPhone di qualsiasi tipo senza avere problemi di funzionalità e in maniera del tutto legale.

Il procedimento è molto semplice e prevede il pagamento di una somma (si parte da 14,99 euro) che, raffrontata al fatto di avere un iPhone bloccato e senza sapere come togliere i blocchi iPhone risulterebbe quindi inutilizzabile, risulta irrisoria.

Vediamo più in dettaglio come si fa in maniera sicura, legale, funzionale e soprattutto permanente.

Prima di scoprire come effettuare lo sblocco di iPhone è fondamentale sapere se il telefono rientra nella blacklist del vostro gestore telefonico o comunque per scoprire quali gestori telefonici bloccano l'imei del vostro telefono. Questo servizio viene effettuato a pagamento e costa 8 Euro. Questo tipo di indagine può essere molto utile nel caso abbiate comprato il telefono da un privato a un prezzo molto conveniente.

Molto spesso, chi vende da privato a prezzi stracciati vende articoli di dubbia provenienza e i clienti potrebbero trovarsi tra le mani un telefono rubato oppure un telefono perso da qualcuno che ha fatto bloccare l'IMEI dal gestore per renderlo inutilizzabile a chi lo avesse trovato. Fate quindi attenzione a non effettuare incauti acquisti soprattutto se non sapete come fare.

Se l'IMEI del telefono dovesse essere nella lista nera del gestore potrete procedere comunque con l'avvio della procedura di sblocco ma dovrete affrontare un piccolo esborso per far riattivare il codice IMEI legato al vostro apparecchio.

Come prima cosa per scoprire come togliere i blocchi all'iPhone bisogna compilare un modulo dove dovrete indicare il modello di iPhone in vostro possesso e che intendete sbloccare, la rete (il vostro gestore telefonico) sul quale avete intenzione di farlo funzionare e successivamente fornire il codice IMEI del telefono.

L'importanza del codice IMEI per sbloccare iPhone

Il codice IMEI (essenziale per scoprire come si può fare) è un codice identificativo di ogni telefono ed è composto da 15 cifre alfanumeriche; di solito nei telefoni di marche differenti dalla Apple si trova scritto all'interno del telefono ed è possibile leggerlo rimuovendo la batteria. Negli iPhone, dove non è possibile rimuovere la batteria se non recandovi presso un Apple store, potrete trovarlo nella documentazione che vi è stata fornita al momento dell'acquisto oppure digitando il codice *#06# ed effettuando una chiamata il codice apparirà automaticamente sul display del vostro iPhone.

Una volta ottenuto il codice IMEI lo dovrete inserire nel modulo da compilare e successivamente dovrete inserire il vostro indirizzo email e pagare il servizio tramite qualsiasi tipo di carta di credito cosi saprete come effettuare la procedura. Una volta compilato questo modulo ed effettuato il pagamento dovrete attendere l'email di conferma per capire definitivamente come rimuovere le limitazioni all'iPhone. I tempi di conferma richiedono fino a 10 giorni e dipendono dal gestore telefonico per il quale intendete utilizzare il vostro telefono.

Dopo aver ricevuto la mail di conferma dovrete connettere il vostro iPhone ad iTunes. Inserite una sim nel telefono e collegatelo tramite USB al vostro pc ed avviate il programma. Dopo alcuni secondi di attesa verranno effettuati vari aggiornamenti del vostro telefono e del firmware in esso contenuto, al termine dei quali il vostro telefono sara completamente sbloccato.

Questa procedura di sblocco non è una forma di hackeraggio del vostro telefono poiché vengono utilizzati i metodi di sblocco forniti dalla casa costruttrice.

Oltretutto, durante le fasi di sblocco non sarete obbligati ad inserire nel telefono una SIM del gestore che volete sbloccare, basterà inserire una SIM qualsiasi, purché funzionante, per avviare la procedura. Successivamente potrete inserire la sim del gestore che volete utilizzare.

Ora che sapete come si fa, passiamo a fare alcune considerazioni sui vantaggi che potrete trarre da questo processo.

Il primo, sicuramente, sarà il vantaggio di aver comprato un iPhone all'estero e di averlo pagato molto meno rispetto alla cifra che viene richiesta nel vostro stato, riuscendo a risparmiare parecchi soldi. Grazie al procedimento intrapreso su come rimuovere i blocchi di un iPhone sarà possibile anche avere un apparecchio perfettamente funzionante avendo risparmiato parecchi soldi grazie alla differenza di prezzo dell'iPhone tra il paese in cui l'avete comprato e quello dove risiedete.

Sbloccare iPhone senza problemi

Per quanto riguarda questa procedura appena illustrata non avrete problemi dal punto di vista funzionale. Spesso capita infatti che telefoni sbloccati con la pratica illegale del jailbreaking, fatta con tentativi "fai da te" consigliati su più o meno affidabili siti che vi spiegano come stogliere i blocchi all'iPhone, rimangano bloccati completamente e risultino totalmente inutilizzabili.

Telefoni che rimangono bloccati in questo modo perdono completamente la loro garanzia e il costruttore non garantirà nessun tipo di riparazione.

Attenti quindi ai metodi "fai da te". L'intenzione di risparmiare cercando di imparare come si fa questa operazione sull'iPhone da autodidatti potrebbe rivelarsi una pessima idea.

In caso contrario, rivolgendovi a una persona capace, che sa come si fa, non vi ritroverete ad avere a che fare con un pezzo di plastica oramai inutilizzabile.

Un'altra questione etica da affrontare è l'eventuale acquisto di un iPhone rubato. La procedura descritta vi permetterà di sbloccarlo ugualmente poiché, in buona fede, il telefono che si chiede di far sbloccare verrà considerato come perso e ritrovato.

In ogni caso è consigliabile evitare l'acquisto consapevole di telefoni di provenienza poco chiara, sia per ovvi motivi etici e morali, sia per evitare di alimentare e incoraggiare il giro di criminalità che purtroppo, a seguito dei prezzi alti e della grande richiesta che c'è nei confronti degli iPhone, si è venuto a creare alle spalle del mercato degli smartphone.

Dal punto di vista legale, se non sapete come sbloccare il vostro iPhone e volete essere liberi di utilizzare un altro gestore telefonico, con questa procedura non avrete nessun problema poiché l'acquisto di un apparecchio telefonico, se non è stato firmato un contratto che vi vincoli in nessun modo a un determinato gestore telefonico, viene considerato come l'acquisto di un elettrodomestico qualsiasi e quindi include la libertà di utilizzo del bene in vostro possesso sotto ogni punto di vista. In ogni caso, se non sapete come si può fare questo sull'iPhone, rivolgetevi a uno specialista del settore.

Come sbloccare iPhone