Come sbloccare iPhone Come sbloccare iPhone

Come sbloccare iPhone?

In molti, tra gli amanti della "mela di Cupertino", si saranno posti un problema comune prima di acquistare il loro tanto bramato smartphone: come sbloccare iPhone?

Ebbene sì, perché per chi non lo sapesse gli iPhone portano quasi sempre il marchio dell'azienda presso la quale vengono acquistati (quelli "liberi" sono presenti sul mercato in percentuale davvero bassissima!).

Trattandosi di dispositivi con costi particolarmente elevati è davvero raro trovare qualcuno che possa permettersi di acquistarli pagando il tutto in un'unica soluzione; il 99% degli acquirenti prende la saggia decisione di procurarsene uno stipulando un contratto in abbonamento con una compagnia telefonica a scelta (wind, vodafone, tim e postemobile su tutte).

Scelta conveniente sotto ogni punto di vista, ma per quanto tempo? Una volta terminati i mesi previsti dal vincolo contrattuale e completato il pagamento delle rate (generalmente 24 o 30 mesi per dispositivi di fasce di prezzo così elevate), l'iPhone risulterà "blindato", e sarà quindi impossibile scegliere di cambiare operatore ed utilizzarlo con una scheda telefonica di brand diverso da quello di provenienza.

Ecco quindi che in molti utenti si trovano costretti a cercare una soluzione su come sbloccare iPhone oppure mantenere lo stesso operatore per anni e anni, anche sottostando a condizioni svantaggiose in termini di denaro, pur di poter continuare ad utilizzare senza problemi il proprio device.

I vantaggi apparenti degli acquisti all'estero

Ma non è finita qui! Anche gli acquirenti esteri, che decidono di approfittare di un bel viaggio fuori porta per accaparrarsi il proprio smartphone a prezzi vantaggiosi, sfruttando il cambio di valuta spesso a favore dell'euro, dovranno chiedersi come sbloccare iPhone non appena rientrati in Italia. Questo perché, anche in questo caso, gli iPhone sono brandizzati e non consentono l'utilizzo con sim appartenenti a compagnie telefoniche italiane.

Fortunatamente sul soggetto di come si fa lo sblocco iPhone esistono risposte concrete ed adeguate ad ogni esigenza.

Un tempo riuscire a capire come fare tale procedura senza creare danni di grossa portata al software o peggio ancora al device stesso era decisamente più complicato! I tempi moderni hanno permesso lo sviluppo di diverse soluzioni ad hoc dai risultati particolarmente vantaggiosi e spesso anche piuttosto economiche.

Esistono numerose aziende che producono sistemi validi per effettuare questa piccola modifica al firmware, ma non tutte propongono servizi "trasparenti".

La scelta giusta

Una volta deciso come sbloccare Iphone NON AFFIDATEVI MAI alla soluzione più economica. I prezzi troppo vantaggiosi, a volte stracciati, sono specchietti per allodole e portano spesso grossi guai, sia in termini di funzionamento dello smartphone che in termini di privacy e di sicurezza delle informazioni contenute al suo interno. Non bisogna mai dimenticare che lo smartphone, proprio perché tale, consente l'effettuare di operazioni delicate (come il monitoraggio del conto bancario o l'accesso ad altre informazioni che dovrebbero essere strettamente riservate). Come sbloccare iPhone, quindi? Affidandosi a servizi validi e sicuri. A seguire vi verrà spiegato tutto nel dettaglio e vi verranno forniti validi consigli per imparare a riconoscere le truffe ed evitare inutili scottature.

Prima di sbloccare iPhone fate il back up

Prima di scoprire come sbloccare Iphone vi consigliamo di effettuare un backup completo del dispositivo e di quanto contenuto al suo interno. Pur partendo dal presupposto che procedure del genere, se eseguite correttamente, non portano alcun tipo di problema, effettuare un bel backup è sempre una buona idea prima di metter mano a qualsiasi tipo di impostazione.

Purtroppo, infatti, secondo le liste ufficiali fornite dalla Apple stessa, le compagnie telefoniche italiane non offrono nessun metodo ufficiale su come effettua uno sblocco dell'iPhone.

Per questo motivo alcuni di voi si staranno chiedendo, prima di scoprire come togliere il blocco all'Iphone, se si tratti o meno di una procedura legale... ebbene sì, lo è! Ma a causa delle restrizioni imposte dalle aziende di telefonia italiane bisogna arrivarci per vie traverse e contando sull'utilizzo di servizi a pagamento oppure tramite modifiche fai-da-te.

Partiamo dal metodo notoriamente più sicuro e scopriamo quindi dello sblocco Iphone adottando un servizio a pagamento.

Numerose sonno le aziende che offrono servizi simili, ma non tutte offrono gli stessi vantaggi. Come scegliere? Semplice.

Prima di decidere il da farsi con l'Iphone sarà sufficiente dare un'occhiata a tutti i siti web più famosi presenti online, per poi andare a cercare relative recensioni da parte degli utenti che si sono già affidati alle procedure offerte.

Successivamente è sempre consigliabile, prima di procedere e decidere come fare questa procedura con l'Iphone, controllare tramite il codice IMEI che il vostro telefono non sia inserito all'interno di una blacklist.

Gli smartphone possono trovarsi in blacklist per furti, smarrimenti o problemi contrattuali. E se siete certi che il vostro Iphone sia assolutamente nuovo di fabbrica... prima di affermarlo con certezza vi consigliamo comunque di dare un'occhiata alla vostra situazione. In molti si sono trovati di fronte spiacevoli "sorprese".

Sbloccare iPhone: una guida sicura

Una volta esservi messi al sicuro con le "mosse preventive", veniamo alla guida vera e proprio sullo sblocco Iphone.

1) Acquistate un kit di sblocco: sceglietelo online facendo attenzione al prezzo, che non deve essere troppo alto ma non deve mai essere stracciato (nota bene: i prezzi possono variare in base alla nazionalità ed all'operatore di provenienza del device da sbloccare).

2) Seguite le istruzioni su come fare lo sbloccamento iPhone riportate tra le linee guida del servizio stesso ed attendete che vi arrivi la mail (o l'SMS) di conferma. La procedura potrebbe richiedere 7 giorni lavorativi o più.

3) Una volta ricevuta la conferma, unitamente ad stessa, vi verrà spiegato come fare (solitamente basta collegare il dispositivo ad iTunes per portare a termine la procedura).

La scelta del servizio giusto per sbloccare Iphone

Ma come scegliere il servizio più adatto a voi, senza imbattervi in fastidiose fregature?

1) I servizi più validi offrono assistenza sullo sbloccaggio Iphone 24h su 24 e 7 giorni su 7.

E non richiedono ovviamente nessuna cifra extra per l'assistenza.

2) Scegliete lo sbloccaggio iPhone affidandovi a servizi garantiti, ben recensiti e che soprattutto promettano uno sblocco definitivo; resistente agli aggiornamenti di sistema e che vi permetta di continuare a ricevere gli stessi senza difficoltà.

3) Nonostante i controlli preventivi al telefono, anche se quest'ultimo non risulta inserito in alcuna blacklist, è possibile che lo sblocco venga rifiutato. I servizi offerti dalle compagnie più serie prevedono OVVIAMENTE rimborsi totali e rapidi in situazioni di questo tipo.

Se invece siete degli esperti informatici e volete mettervi alla prova decidendo di eseguire questa procedura in maniera del tutto autonoma, ben venga. Badate però che in questo caso, non avrete a disposizione alcun tipo di assistenza e che gli eventuali danni arrecati al sistema operativo a causa di passaggi errati non vi verranno sicuramente rimborsati da nessuno.

Dovrete quindi prendervi la totale responsabilità delle vostre azioni.

Anche in questo caso vi consigliamo backup continui e massima attenzione nell'esecuzione della procedura.

Cercate delle guide sul soggetto che siano sicure e che provengano da fonti accreditate e conosciute; non lasciatevi "stregare" dal primo sito web che vi capita a tiro. Fate attenzione alla metodica utilizzata. È inutile scoprire come farlo in maniera autonoma per poi trovarsi con un device fermo all'ultimo aggiornamento con il quale risulterà impossibile ricevere firmware nuovi. Prima di ogni cosa è importante che ricordiate che il vostro smartphone vi è indispensabile e che, in caso di guasti, dovrete provvedere pagando cifre ben più salate del normale costo di un kit di sblocco (sappiamo tutti quali sono i listini prezzo dell'assistenza Apple).

Ecco quindi alcuni consigli utili:

1) Andate alla ricerca di guide accreditate e soprattutto RECENTI! che prendano in considerazione non soltanto la procedura ma anche la versione di firmware attuale.

2) Leggete attentamente ogni passaggio; fate dei piccoli tentativi prima di impegnarvi seriamente nell'impresa di sblocco.

3) Se il tutto non dovesse esservi chiaro, evitate a priori lo sblocco fai-da-te e rivolgetevi a un amico esperto o a un tecnico adeguato.

4) Anche in questo caso CONTROLLATE SEMPRE la blacklist.

Una blacklist non controllata prima di una procedura acquistata renderà semplicemente impossibile lo sblocco; una blacklist "macchiata" potrebbe invece bloccarvi il dispositivo con le procedure fai-da-te e portarvi a complicazioni non indifferenti. Esistono numerosi siti web, a pagamento e non, che permettono di controllare la blacklist in pochissimo tempo e senza costi eccessivi; consultateli.

Adesso dovreste aver capito perfettamente come togliere i blocchi all'iPhone in tutta sicurezza. Che aspettate?

Come sbloccare iPhone