Come sbloccare iPhone Come sbloccare iPhone

Come sbloccare iPhone: sfruttare al meglio lo smartphone

L'iPhone non è solo un cellulare ma è molto di più in quanto ha un'intera gamma di funzioni oltre a quella di semplice telefonino.

Se, dunque, è già tutto questo perché sarebbe conveniente sbloccarlo?

La Apple ha inserito un gran numero di vincoli e limitazioni all'interno di ogni suo smartphone, che non consentono di usare appieno il suo fantastico potenziale.

Senza sapere come sbloccare iPhone il dispositivo sarebbe sfruttabile solo in parte. Per fare un esempio: sarebbe come possedere un'auto da corsa ed ingranare solo la prima marcia, uno spreco insomma.

I vantaggi nello sbloccare un iPhone

Tra i vantaggi di come sbloccare iPhone: diventa possibile utilizzare un mondo di applicazioni senza doversi limitare a quelle offerte dal solo Apple Store. Esiste Cydia, solo per citare uno dei più famosi siti internet dove è possibile scaricare utilissime risorse per il proprio telefonino. Si tratta di una specie di store alternativo in cui è possibile trovare svariati tweak (nome con cui vengono chiamati le applicazioni di questo portale) gratuiti che senza sapere come sbloccare iPhone sarebbero altrimenti a pagamento. I tweak permettono svariate nuove funzionalità come ad esempio: modificare, rinominare o sostituire le icone di app e file già presenti nello smartphone oppure vedere le applicazioni anche con lo schermo ruotato.

Inoltre sono molto interessanti e numerosi i videogiochi disponibili gratis su Cydia e quasi sempre a pagamento nello store ufficiale della "Mela".

Non da meno, si possono scaricare mappe attuali e navigatori di una certa affidabilità e serietà che sarebbero anch'essi ovviamente a pagamento senza lo sblocco di cui stiamo parlando.

Non si limita tutto solo alle app ma si tratta di tante altre possibilità non accessibili nelle condizioni di default. Per tale ragione è basilare capire come sbloccare iPhone: si potrà utilizzare il "melafonino" con qualunque operatore di qualunque zona del globo senza alcun tipo di limite. Tempo fa si diceva che fosse impossibile usare un iPhone USA in Italia, ma si tratta di una voce completamente infondata, così come un iPhone destinato al mercato italiano può essere utilizzato all'estero.

Capendo come sbloccare iPhone è possibile acquistare il prodotto fuori dai nostri confini nazionali, dove costa meno, oppure in luoghi dove il cambio con l'euro è favorevole, ed utilizzarlo qui da noi. Oppure se per qualsiasi motivo necessiteremo di trasferirci all'estero per qualche tempo, potremo continuare ad utilizzare il nostro telefono anche con operatore telefonico locale. Oppure semplicemente se siamo abituati ad avere più operatori, ecc...

Sbloccare iPhone: ulteriori benefici

Prima di entrare nel vivo della questione di come sbloccare iPhone è doveroso elencare le ulteriori migliorie che tale operazione permette: un iPhone esce dalla fabbrica con la pecca di non poter scambiare file via bluetooth verso dispositivi non Apple. Tale pecca dopo lo sblocco non darà più noie, grazie a Celeste 2, applicazione ad hoc presente su Cydia.

Un iPhone sbloccato risulta anche completamente personalizzabile: temi più belli, colori della keyboard particolari nonché schermata di blocco diversa dal solito. Risulterà sicuramente un telefono diverso dalla massa e personale e più in linea con i propri gusti estetici.

I prodotti elettronici diventano subito vecchi, subiscono un rapidissimo rinnovamento. Ogni anno, ma anche entro meno di dodici mesi talvolta, vengono sostituiti da apparecchiature migliorate. I cellulari Apple non fanno eccezione e quando escono i modelli nuovi, quelli appena precedenti divengono obsoleti. I più grandi estimatori dei "melafonini" sentiranno così il bisogno di avere tra le mani l'ultimo modello, quello al top della tecnologie delle prestazioni hardware e software.

Ovviamente sarà differente il prezzo tra un modello sbloccato e uno non sbloccato. È naturale che il secondo abbia meno mercato ed una valutazione inferiore rispetto al primo, limitando gli acquirenti anche a dover rimanere con la compagnia telefonica con cui noi abbiamo sottoscritto l'abbonamento. Per capire: se uno compra l'iPhone a rate di 30 mesi (circa) con una compagnia, senza sbloccare l'apparecchio, sarà vincolato ad usare quella compagnia. Anche il nuovo eventuale proprietario avrà lo stesso problema.

Dunque ci chiediamo: come sbloccare un iPhone?

Oltre alla più conosciuta ma rischiosa operazione di jailbreak che annulla la garanzia in quanto intacca il software, pur consentendo di accedere a tutte le funzioni di cui blocca l'accesso, esiste un'altra strada riconosciuta dalla casa di Cupertino su come sbloccare iPhone legalmente attraverso servizi appositi, che con una spesa minima provvedono a togliere i blocchi iPhone qualsiasi esso sia e con qualunque firmware installato.

La procedura per come effeetuare lo sblocco iPhone è completamente ed assolutamente legale ed approvata dalla Apple in quanto non va a modificare nulla ma consiste nell'ottenimento di un nuovo codice identificativo IMEI ufficiale che non verrà più sostituito dopo l'ottenimento. Al termine dell'iter l'iPhone verrà riconosciuto da iTunes ed avremo un nuovo codice IMEI, diverso da quello di fabbrica.

Lo sblocco non andrà ripetuto: sarà sufficiente procedere una volta sola con questo sistema e sarà per sempre come appena uscito dal negozio. Il metodo sarà valido dal copostite della generazione (iPhone 2G) fino agli ultimi modelli come il 5s.

Non esiste limite alcuno di software e neppure per la versione di release, firmware, bootloader o baseband. Una volta capito come si fà e fatta la procedura l'apparecchio risulterà non appartenere a nessun marchio telefonico ed anche nel sistema operativo spariranno le limitazioni sull'uso di possibili altri operatori che la compagnia (con cui abbiamo sottoscritto il contratto di più mesi per averlo) aveva incluso. Lo smartphone sbloccato sarà quindi no-brand, senza alcun marchio specifico se non quello della casa produttrice.

Con una procedura approvata da Apple su come togliere le limitazioni all'iPhone si può sostituire l'IMEI anche se esso dovesse essere stato messo in blacklist dalla nostra compagnia telefonica.

Per evitare le procedure di sblocco le compagnie telefoniche spesso inseriscono i telefoni in lista nera (non si tratta di liste nere legate a furti, manomissioni volontarie oppure operazioni illecite) agendo preventivamente per cercare quantomeno di arginare il fenomeno. Però fare questo con una procedura che sia legale è possibile.

Non sarà necessario crackare il telefono in quanto questo renderebbe il telefono invisibile per Apple, senza possibilità di ricevere gli aggiornamenti. Sapendo come farlo in maniera sicura continueremmo a poter fruire di tutte le condizioni contrattuali e tutele del caso.

Arriviamo ora al metodo vero e proprio su come fare lo sbloccaggio iPhone con la procedura approvata da Apple.

Sbloccare l’iPhone: la procedura approvata dalla Apple

Per prima cosa è necessario inserire i propri dati nel modulo di sblocco, attraverso il quale si dichiara, sotto propria responsabilità, di essere i legittimi proprietari del telefono per il quale si intende avviare la procedura di sblocco.

Il passo successivo è quello di fare un'accurata analisi dello smathphone per capire da quale paese esattamente esso arrivi, di che modello abbiamo per le mani, quale operatore telefonico italiano oppure estero abbia attivato il blocco nello specifico cellulare e via di seguito. il terzo passo è molto importante e trattasi di rintracciare il codice IMEI per il quale è stato effettuato il blocco specifico. È possibile ottenere questo dato senza rivolgersi a terzi e basta semplicemente digitare sul tastierino *#06# ed annotarsi il numero di 15 cifre che apparirà sul display e che identifica il nostro telefonino.

Proseguendo, è necessario pagare il servizio di sblocco ed attendere la conferma di operazione avvenuta che solitamente avviene con una comunicazione tramite indirizzo email. in tale modo ci sarà comunicato che è stata effettuata con successo un'associazione tra il cellulare che possediamo ed un nuovo codice IMEI (naturalmente privo di qualsiasi vincolo, completamente indipendente rispetto a qualsiasi compagnia di servizi telefonici, ma comunque legato ad Apple). Successivamente verrà chiesto di collegare l'iPhone al PC per fare in modo che il cellulare effettui il primo ripristino ed una volta completato questo step avremo a tutti gli effetti capito come farlo.

Il telefono sarà, dunque, privo di blocchi e risulteremo i primi possessori del codice seriale che ci è stato fornito negli step precedenti. Tutto quanto riguarda l'iPhone in nostro possesso sarà associato al codice IMEI appena fornitoci e per tale motivazione la copertura della garanzia non verrà meno fino al suo decorso naturale. Sarà continuato il percorso intrapreso attraverso il codice seriale IMEI precedente.

Riepilogando: Come effettuare lo sblocco iPhone dai primi agli ultimi modelli? Comesi fa lo sblocco di un iPhone non italiano? Come fare lo sbloccaggio iPhone dal bel paese e non avere noie? A tali domande si può rispondere solo con il metodo cambio IMEI su come effettuare questa procedura su iPhone.

Come sbloccare iPhone