Come sbloccare iPhone Come sbloccare iPhone

Come sbloccare iPhone: procedura

La Apple è un brand che nel suo settore è sempre riuscita a essere un passo avanti rispetto alle altre aziende. Una delle note dolenti, però, è il fatto che non si possono effettuare molte modifiche al proprio device, o utilizzare app che non siano state prese dall'App Store ufficiale.

Molte volte Apple non lascia utilizzare il proprio iPhone con un altro network, e questo va a discapito di chi vuole vendere o comprare iPhone più frequentemente: vedremo insieme come sbloccare un iPhone, in un modo totalmente sicuro, legale, rapido ma soprattutto definitivo. Si possono sbloccare tutti gli iPhone, a partire da 3G fino a 5S.

Sapere come sbloccare iPhone può risultare molto utile a coloro che vogliono comprare un device Apple all'estero che può quindi essere bloccato: in questo modo potrete utilizzare il vostro iPhone in Italia, utilizzando quindi gli operatori italiani. Normalmente, gli iPhone più richiesti per essere sbloccati sono quelli AT&T, Vodafone o iPhone O2.

Primi passi per sbloccare l'iPhone

Per sbloccare un iPhone dovremo semplicemente sapere l'IMEI e l'operatore con cui il device è bloccato. Trovare l'IMEI è semplicissimo: vi basterà digitare *#06# sulla tastiera.

Se non conoscere l'operatore che blocca il vostro iPhone, allora dovrete acquistare il servizio "Network & Blacklist Control", inserire il vostro IMEI, e poi dopo circa mezz'ora avrete tutte le informazioni su come sbloccare iPhone. Il codice IMEI è il codice identificativo di ogni telefono, è composto da 15 cifre alfanumeriche, e di solito nei device generici si trova all'interno del telefono, mentre per i device Apple potete trovarlo nella documentazione fornita al momento dell'acquisto oppure, come detto prima, digitando il codice *#06# ed effettuando una chiamata, il codice comparirà sul vostro iPhone.

Se il vostro iPhone è stato inserito in blacklist, cioè in registri dove è stato inserito il vostro IMEI che rende inutilizzabile l'iPhone, allora seguendo la nostra guida saprete come sbloccare iPhone in queste situazioni. Il costo potrebbe variare, ma il risultato sarà identico ad un iPhone pulito, senza essere stato registrato nelle Blacklist.

Procedura standard per sbloccare un iPhone

Tutto il procedimento su come sbloccare iPhone è legale e sicuro perché avviene all'interno di iTunes, e quindi non bisognerà scaricare software illegali, poco sicuri o pericolosi. È utile sapere come si fa lo sblocco iPhone perché così sia potrete venderlo, sia gli darete molto più valore rispetto ad un iPhone bloccato. La guida su come rimuovere il blocco iPhone risolverà un ostacolo importante, ed in ogni caso si avrà una garanzia Soddisfatti o Rimborsati.

Lo sblocco ufficiale Apple, per sbloccare qualsiasi operatore in qualsiasi paese, parte da 14 euro, e non si perderà la garanzia del proprio device. Si potrà quindi utilizzare un iPhone con qualsiasi SIM, non vi sarà il bisogno del jailbreack.

Molto spesso gli iPhone portano il marchio dell'azienda dove questi vengono acquistati, ed essendo device con un costo molto elevato, non tutti riescono a comprare l'iPhone con soldi in mano. Per questo, molte persone scelgono di comprare un iPhone con un contratto in abbonamento con una tra le compagnie telefoniche presenti in Italia.

Quindi, come si procede? Acquistando un kit di sblocco, facendo attenzione al prezzo, come diremo in seguito; seguire tutte le istruzioni necessarie su come fare e attendere che arrivi una email o un SMS di conferma. Tutta la procedura necessita di 7 o più giorni lavorativi.

È senza dubbio una scelta conveniente in termini di denaro, ma una volta terminati i mesi dei pagamenti rateali, l'iPhone sarà bloccato e quindi sarà impossibile cambiare operatore rispetto a quello con cui era stato fatto l'abbonamento. Sapendo come fare, gli utenti riusciranno a trovare una soluzione per poter utilizzare appieno il proprio device.

Molte persone che si ritrovano a fare viaggi all'estero acquistano un iPhone perché il prezzo risulta davvero molto più conveniente. Si tratta, però, di una convenienza apparente, in quanto poi dovranno chiedersi come fare lo sblocco iPhone una volta rientrati in Italia: gli iPhone esteri sono anch'essi brandizzati, e non possono essere utilizzati con SIM italiane.

Come togliere il blocco iPhone però è una risposta concreta per coloro che vogliono rendere libero da vincoli il proprio device. Oltretutto, ora è possibile rimuovere i blocchi iPhone in modo totalmente sicuro e conveniente, mentre una volta si poteva addirittura danneggiare il software: il progresso e la tecnologia hanno fatto in modo che sbloccare gli iPhone diventasse legale e sicuro. Molte aziende hanno capito come si fa, ma non offrono una trasparenza come in questo caso.

Per sbloccare l'iPhone è meglio rivolgersi a professionisti accreditati

Un'altra nota fondamentale da sapere è che il termine “vantaggio” molte volte non è sinonimo di “qualità”: quando si decide di fare quanto sopra, bisogna stare attenti a non cogliere l'opportunità più economica.

Basso prezzo molte volte si rivela essere sinonimo di guai, malfunzionamenti del device, oppure anche problemi riguardanti la privacy e la sicurezza delle informazioni contenute all'interno del vostro iPhone. Come sappiamo infatti, all'interno dell'iPhone si trovano informazioni come il conto bancario, ed altre cose molto riservate. Informarsi su come si può fare e è fondamentale, per scoprire ii servizi più sicuri e validi di tutto il settore.

Prima di tutto, però, è molto consigliato fare un backup completo del vostro device, per salvare tutte le informazioni contenute al suo interno. Le procedure sullo sblocco sono molto sicure e corrette, ma effettuare un backup è pur sempre una buona idea e soluzione nel caso venissero fuori dei problemi.

Secondo la Apple, sbloccare un iPhone in Italia non è possibile per vie ufficiali: proprio per questo bisogna informarsi su come si può fare per vie secondarie, contando su servizi a pagamento o modifiche fai da te.

Come si può trovare il servizio su effettuare questo lavoro sull'iPhone che meglio soddisfi il cliente? Vediamo ora insieme le caratteristiche di un ottimo servizio. Innanzitutto deve fornire un servizio di assistenza 24h su 24 e 7 giorni su 7, e l'assistenza deve essere gratuita.

Come seconda nota, bisogna stare attenti alle recensioni dei vari servizi che promettono di farlo in modo sicuro; bisogna sempre affidarsi a servizi garantiti. A volte, poi, lo sblocco può essere rifiutato, anche se l'IMEI del telefono non risulta essere nella blacklist: se tale servizio è sicuro e legale, allora questi sapranno trovare una soluzione o rimborsi totali di tutta la spesa che voi avete effettuato.

Se decidete di mettere voi mano per effettuare lo sblocco, non avrete diritto ad alcuna assistenza e a nessun rimborso per gli eventuali danni arrecati al device. Cercate quindi molte guide su come si può fare, sicure, legali, e che provengano da fonti certe. Bisogna cercare ed informarsi molto per non cadere in eventuali fregature, perché nel caso il vostro iPhone si guasti, i costi della assistenza Apple sono molto poco convenienti.

Ulteriori precauzioni da considerare per sbloccare l'iPhone

Come ultime cose per scegliere il miglior servizio sul togliere i blocchi all'iPhone, bisogna assicurarsi che la guida che state esaminando sia recente e che prenda in considerazione anche la versione di firmware attuale; leggere bene le istruzioni ed ogni passaggio prima di prendere sul serio questa strada, e fare magari dei piccoli accertamenti prima di continuare con la vera e propria procedura; se alcune cose vi sembrano poco chiare, confuse, o per qualsiasi altro motivo, eliminate la via fai da te e prediligete amici esperti o assistenza; inoltre, controllate sempre la blacklist.

Se non controllate o vi dimenticate di guardare la blacklist, questa procedura sarà impossibilitata ad andare avanti e i vostri soldi saranno ormai perduti. Ricordatevi di fare attenzione, altrimenti si potrebbe cadere in guai non indifferenti. Vi sono numerosi link e siti che permettono di controllare se l'IMEI si trova nella blacklist in modo molto veloce e sicuro.

Se quindi non sapete come fare potete rivolgervi ad alcuni siti che fanno numerose offerte, che sono legali e quindi non si avrà nessun problema di funzionalità. Il procedimento è semplicissimo, si parte da 14,99 euro e, con una somma così bassa, il vostro iPhone verrà sbloccato. Ricordiamo che sbloccare di un qualsiasi iPhone è permanente, sicuro, legale e molto funzionale.

Proprio su quest'ultimo fronte, sapere come sbloccare il vostro iPhone è fondamentale, perché sbloccandolo non si avranno problemi di tipo funzionale. Il jailbreak, per esempio, è un metodo per sbloccare gli iPhone davvero poco sicuro, illegale ed è possibile che i device restino bloccati permanentemente e siano inutilizzabili.

Rivolgetevi quindi a persone esperte o siti validi e sicuri che offrono questa tipologia di assistenza, e non vi saranno problemi su come stogliere i blocchi all'iPhone in modo legale, funzionale, economico, e sicuro.

Come sbloccare iPhone